Elliot Fernandez

Storico e Sviluppatore web

Storia della Catalogna nel XX secolo

La storia della Catalogna nel XX secolo è iniziata con il regime della Restaurazione Borbonica del 1874 e si è conclusa con la fine della dittatura franchista e le prime elezioni nel 1977.
Elliot Fernández

Elliot Fernández

Ha una laurea in Storia presso l'Università Autonoma di Barcellona (2009) e un Master in Storia Mondiale presso l'Università Pompeu Fabra (2011).

Postato il 10/08/2021 | Aggiornato il 22/09/2022

Articoli in preparazione:

La restaurazione borbonica in Catalogna (1874-1931)

Dopo il Sixenio Democrático le classi conservatrici si riorganizzarono come un gruppo di potere con la collaborazione dell’esercito. Conservatori e militari portarono al regime della Restaurazione borbonica (1974-1931)

Catalanismo politico, repubblicanesimo e laburismo in Catalogna

I fatti del Cu-Cut! e le elezioni legislative del 1907 vinte da Catalan Solidarity segnarono una svolta per il catalano politico.

Gli anni del Commonwealth di Catalogna (1914-1925)

Nel 1911, l’idea di creare una Comunità delle 4 Diputaciones catalane fu messa in circolazione dalla Diputación de Barcelona, ​​un progetto che vide la luce nel 1914.

La triplice crisi politica e sociale del 1917

L’impatto della prima guerra mondiale fu molto importante. La triplice crisi del 1917 esplose durante il regime della Restaurazione.

La dittatura di Primo de Rivera in Catalogna

Il 13 settembre 1923, il capitano generale della Catalogna, Miguel Primo de Rivera, guidò un colpo di stato che portò a una dittatura militare con l’appoggio del re Alfonso XIII.

La caduta di Alfonso XIII e la proclamazione della Repubblica

Le elezioni municipali del 1931 fecero precipitare la caduta di una monarchia molto screditata dopo il suo sostegno incondizionato alla dittatura di Miguel Primo de Rivera.

La Seconda Repubblica in Catalogna: il periodo costituente

Il 14 aprile 1931, Lluís Companys proclamò la Repubblica dal balcone del municipio. Francesc Macià si diresse verso il Palau de la Diputació e dal balcone proclamò la Repubblica Catalana Stato integrale della Federazione Iberica.

Seconda Repubblica: Catalogna autonoma (1932-1934)

La Generalitat Republicana iniziò il suo percorso di governo nel 1932 dopo l’approvazione dello Statuto e lo svolgimento delle prime elezioni parlamentari, dove vinse la coalizione guidata dall’ERC.

Gli eventi del 6 ottobre 1934

Il 6 ottobre 1934, il presidente Lluís Companys proclamò lo Stato catalano della Repubblica federale spagnola.

Il colpo di stato del 1936 in Catalogna: i giorni dal 18 al 19 luglio

La vittoria del Front d’Esquerres alle elezioni del 1936 segnò l’inizio di un processo cospiratorio da parte delle forze reazionarie tese molto chiaramente a mettere in moto i preparativi per il colpo di stato del 18 e 19 luglio 1936.

La guerra civile in Catalogna: la rivoluzione del 1936

Dopo il fallito colpo di stato del 17, 18 e 19 luglio 1936 in Catalogna, il trionfo repubblicano diede origine alla Rivoluzione del 1936 durante i mesi estivi.

La guerra civile in Catalogna: gli eventi del maggio 1937

Le tensioni interne alla parte repubblicana tra ERC, PSUC, POUM e CNT sulla necessità di riconfigurare la situazione delle retrovie scoppiarono sotto forma di conflitto civile nel maggio 1937.

La guerra civile in Catalogna: la battaglia dell’Ebro e l’esilio

La battaglia dell’Ebro fu l’ultimo tentativo della Repubblica di fermare l’avanzata di Franco su Valencia e Catalogna. La Repubblica voleva dimostrare ai poteri democratici che era ancora viva e poteva essere un alleato nella guerra contro il fascismo. I combattimenti iniziarono il 25 luglio 1938.

L’insediamento del franchismo in Catalogna

L’instaurazione del franchismo in Catalogna significò l’annullamento delle libertà democratiche, il divieto e la persecuzione dei partiti politici (tranne la Falange Spagnola tradizionalista e il JONS), la chiusura della stampa non legata alla dittatura militare e l’eliminazione delle organizzazioni di sinistra.

Atteggiamenti civili ed ecclesiastici durante il primo regime franchista

Durante la fase del primo regime franchista, l’orbita del regionalismo catalano optò o per il ritiro dalla sfera pubblica o per l’integrazione nel sistema franchista. Il mondo regionalista sotto la dittatura è stato distrutto.

Il franchismo in Catalogna: esilio e opposizione politica negli anni 1940-50

L’esilio repubblicano fu guidato da migliaia di catalani e spagnoli che furono costretti a lasciare il territorio ea trasferirsi in altri paesi per paura di rappresaglie da parte franchista. Gran parte dei primi profughi, fino a 440.000, andrebbe in Francia.

Altri contenuti:

Lo sciopero della Canadenca del 1919

Il 5 febbraio 1919 iniziò a Barcellona quella che è popolarmente conosciuta come La Vaga de La Canadenca, uno degli episodi più importanti di lotta sociale nel nostro paese.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Secured By miniOrange